Royal Bank of Scotland bocciata allo stress test

Bank of England ha messo in atto, in Gran Bretagna un severo stress test per valutare la capacità di tenuta delle Banche britanniche in particolari situazioni di difficoltà sul versante interno e internazionale. Nel complesso le Banche Britanniche si sono rivelate solide ma la Royal Bank of Scotland non ha superato il test. Per questo motivo dovrà provvedere ad un rafforzamento, rispetto al quale ha già un piano che prevede, tra l’altro, la cessione di asset, per un valore complessivo di 2 miliardi di sterline.

Il test prevedeva una simulazione di crollo del costo delle case in Gran Bretagna e, a livello internazionale, una caduta del Pil Cinese. Come detto, la quasi totalità delle Banche ha dato risultati positivi anche se secondo l’agenzia Bloomberg anche Barclays e Standard Chartered presentano inadeguatezze di capitale sebbene al momento non siano sottoposte ad obbligo di adeguamento del capitale stesso. Dunque, non soltanto le Banche italiane, almeno alcune, sono in una situazione di difficoltà ma anche nel solidissimo sistema economico Britannico alcune situazioni non sono propriamente ideali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *